Comunicati stampa

30 set 2019 13:00
Perfezionamento dell’acquisizione di IOS Finance

Milano, 30 settembre 2019 – BFF Banking Group (“BFF” o il “Gruppo”) rende noto che in data odierna è stato perfezionato l’acquisto delle azioni rappresentanti il 100% del capitale sociale di IOS Finance, E.F.C., S.A. (“IOS Finance” o la “Target”), nei tempi e nei termini già pattuiti ai sensi dello shares’ Sale and Purchase Agreement (SPA), annunciato al mercato con comunicato stampa datato 10 aprile 2019, e a seguito del nulla-osta della Banca di Spagna e della Banca d’Italia.

Il corrispettivo totale per l’acquisizione, pagato interamente per cassa, è pari a €26,4 mln (dato dalla somma di €25,0 mln, come annunciato con il comunicato stampa datato 27 marzo 2019, e di €1,4 mln quale aggiustamento prezzo[1]). Inoltre, BFF ha rimborsato interamente la linea di finanziamento di IOS Finance erogata da Deutsche Bank AG, pari a €81 mln. Sia il prezzo dell’acquisizione sia il rimborso del suddetto finanziamento sono stati pagati con le linee di finanziamento esistenti di BFF.

 

L’operazione rafforza ulteriormente la posizione di leadership di BFF in Europa e permette al Gruppo di:

  • Consolidare la propria leadership nel mercato iberico, con nuovi volumi di crediti acquistati e gestiti pari a oltre €1,3 mld[2] in Spagna (di cui c. €1,1 mld2 di crediti pro-soluto acquistati, corrispondente a oltre un quinto dei volumi acquistati ed erogati del Gruppo nel 2018).
  • Accelerare la crescita in Spagna, un mercato poco presidiato per quanto riguarda il factoring verso il SSN e la PA, laddove l’attuale contesto politico potrebbe determinare un allungamento dei DSO (“days of sales outstanding”).
  • Accrescere la diversificazione geografica, con il 36%2 del totale dei crediti verso la clientela in mercati diversi dall’Italia;
  • Espandere l’offerta di gestione del credito (credit management) anche in Spagna, il secondo mercato dopo l’Italia, in cui BFF erogherà questo servizio, con €273 mln di crediti commerciali gestiti dalla Target per conto dei propri clienti;
  • Creare valore per gli azionisti, grazie a importanti potenziali sinergie derivanti dall’integrazione di IOS Finance con il business spagnolo di BFF.

Con un corrispettivo totale in cassa pari a €26,4 mln, l’operazione rappresenta un multiplo P/E[3] 2018 pre-sinergie pari a 8,3x, e un multiplo P/TBV3 di 1,5x, per un business con elevato RoTE3 (circa 19%), basso rischio, basso assorbimento di capitale ed elevate sinergie potenziali.

Nei primi otto mesi del 2019, IOS Finance ha acquistato (pro-soluto) €257 mln di crediti commerciali. Nell’arco dello stesso periodo, IOS Finance ha registrato ricavi per €4,1 mln[4], costi operativi per €1,6 mln e un utile netto rettificato di €1,7 mln4. Alla fine di agosto 2019, i crediti netti verso la clientela e il patrimonio netto tangibile (pro-forma per il dividendo pre-closing per un importo massimo fino a €27 mln ed escludendo l’utile netto del periodo) ammontavano rispettivamente a €90 mln e €16 mln[5].

Si stima che l’acquisizione comporterà per il Gruppo un assorbimento di capitale pari a circa €13 mln, di cui circa €10 mln relativi all’avviamento. L'assorbimento di capitale stimato è inferiore di €4 mln rispetto a quanto precedentemente annunciato nel comunicato stampa datato 27/03/2019, perché il fair value delle attività di IOS Finance è in linea con il valore contabile. Pertanto, dall'armonizzazione del metodo di contabilizzazione degli interessi di mora[6] non è atteso un impatto negativo una tantum.

 

[1] Meccanismo di aggiustamento del prezzo sulla base del NAV – Net Asset Value – al closing, calcolato escludendo, se positivo, il risultato netto generato nel 2019 che è maturato a favore di BFF.

[2] Dati FY 2018 pro-forma.

[3] Dati manageriali FY 2018 secondo i principi IFRS. L’utile netto è rettificato per (i) escludere il costo della garanzia fornita da Deutsche Bank AG e terminata a gennaio 2019 e (ii) includere gli interessi passivi aggiuntivi (assumendo l’attuale costo del funding della Target) in relazione al dividendo pre-closing. Il patrimonio netto 2018 pro-forma esclude un dividendo pre-closing fino a €27 mln. Il patrimonio netto al 31 agosto 2019 è basato su dati manageriali secondo i principi IFRS.

[4] Dati manageriali secondo i principi IFRS. Ricavi pari alla somma degli interessi netti più le commissioni nette. Ricavi e utile netto sono rettificati per includere gli interessi passivi aggiuntivi (assumendo l’attuale costo del funding della Target) in relazione al dividendo pre-closing.

[5] Tutti i dati si basano su dati manageriali secondo i principi IFRS.

[6] IOS Finance contabilizza gli interessi di mora per competenza e assumendo un incasso del 100% contro il 45% assunto da BFF.