Comunicati stampa

25 feb 2020 16:31
Il Consiglio di Amministrazione di BFF approva il progetto di bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019, nonché la proposta di distribuzione di dividendi, e convoca l’Assemblea degli Azionisti

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Farmafactoring S.p.A. (“BFF” o la “Banca”), riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Salvatore Messina, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio della Capogruppo BFF e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019, confermando i risultati già resi noti al mercato con il comunicato stampa del 10 febbraio 2020, diffuso a seguito della riunione del Consiglio di Amministrazione che ha approvato gli schemi di bilancio consolidati dell’esercizio 2019.

Sempre in data odierna, il Consiglio di Amministrazione ha altresì approvato la prima Dichiarazione Consolidata di carattere non finanziario di BFF Banking Group, ai sensi dell’art. 7 del D.lgs. n°254 del 30 dicembre 2016, redatta su base volontaria in quanto la Banca, in ragione delle sue caratteristiche dimensionali, non è ancora tenuta a produrre tale documentazione.

A livello consolidato, BFF Banking Group (“Gruppo BFF”) ha chiuso l’esercizio 2019 con un Utile Netto Contabile pari a €93,2 mln, rispetto a €92,2 mln nel 2018, nonostante €3,7 mln di maggiori costi straordinari netti, e l’impatto negativo al netto delle imposte, derivante dalla variazione nel tasso di cambio PLN/€ (-€0,5 mln nel 2019 vs. positivo per €1,9 mln nel 2018). L’Utile Netto Rettificato consolidato del 2019 a livello di Gruppo BFF, calcolato escludendo le voci straordinarie, è pari a €98,8 mln, in aumento dell’8% rispetto all’Utile Netto Rettificato del 2018, pari a €91,8 mln, malgrado €2,7 mln in meno di over-recovery nette sugli IdM.
La Capogruppo BFF ha chiuso l’esercizio 2019 con un Utile Netto Contabile di €65,2 mln, rispetto a €73,4 mln del 2018.

Coerentemente con la politica dei dividendi approvata dal Consiglio di Amministrazione della Banca, che prevede la possibilità di distribuire agli Azionisti la porzione di utile netto consolidato di Gruppo generata nell’anno non necessaria a mantenere la soglia minima del 15% di Total Capital ratio (calcolato sul perimetro del Gruppo Bancario, ai sensi del TUB), si intende destinare agli Azionisti un ammontare di dividendi complessivamente pari a Euro 70.874.784, a fronte dell’Utile Netto Consolidato 2019 del Gruppo Bancario, pari a Euro 93.156.528, come segue:

  • per Euro 12.411.405, quale dividendo sull’utile 2019 individuale di Banca Farmafactoring S.p.A. e proposto all’Assemblea degli Azionisti convocata per il prossimo 2 aprile; e
  • per Euro 58.463.379, pari al controvalore complessivo degli utili e delle riserve 2019 distribuiti dalla società controllata BFF Finance Iberia S.A.U. in favore di Banca Farmafactoring S.p.A. e in corso di distribuzione da BFF Polska S.A., da deliberarsi, nelle forme di seguito meglio illustrate, da parte del Consiglio di Amministrazione di BFF previsto per il prossimo 8 maggio 2020, ai fini dell’approvazione del risultato del primo trimestre, ossia una volta che tali utili e riserve saranno stati contabilizzati nel bilancio individuale di Banca Farmafactoring S.p.A..

A tal fine, il Consiglio di Amministrazione:

  • ha approvato la proposta di destinare agli Azionisti parte dell’utile 2019 individuale di Banca Farmafactoring S.p.A. per Euro 12.411.405, per un dividendo di €0,0727 per ciascuna delle 170.602.717 azioni emesse;
  • si è impegnato a porre in essere tutte le azioni necessarie per consentire, nel rispetto delle previsioni di cui all’art. 2433-bis del Codice Civile, e previa verifica del rispetto dei livelli dei ratios di capitale regolamentari individuali a fine marzo 2020, la distribuzione di ulteriori Euro 58.463.379 come acconto dividendi sugli utili individuali della Banca del 1° trimestre 2020, ossia una volta che gli utili e le riserve 2019 delle società controllate BFF Finance Iberia S.A.U. e BFF Polska S.A. risulteranno contabilizzati nel bilancio individuale di Banca Farmafactoring S.p.A.

In virtù della proposta di destinazione di parte del risultato 2019 della Banca, verrà altresì destinato a capitale di Classe 1 un importo pari a Euro 52.814.344.

Infine, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare l’Assemblea degli Azionisti, in sede sia Ordinaria sia Straordinaria, per il 2 aprile 2020, in unica convocazione.

Verranno sottoposti all’approvazione dell’Assemblea Ordinaria il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2019 e la distribuzione per cassa di un dividendo pari a €0,0727 per azione ordinaria, al lordo delle ritenute di legge; il pagamento, se approvato dall’Assemblea, avrà luogo a partire dal giorno 20 maggio 2020, con data di stacco cedola il 18 maggio (cedola n° 3) e record date il 19 maggio.

L’avviso di convocazione dell’Assemblea e la documentazione relativa ai punti all’ordine del giorno verranno pubblicati con le modalità e nei termini previsti dalla normativa vigente.

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari
Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Carlo Zanni, dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato stampa corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.